Consigli per tornare in forma dopo le abbuffate natalizie

A cosa serve la terapia ad ultrasuoni
16 Dicembre 2020
Sonno, attività fisica, alimentazione e benessere fisico
20 Gennaio 2021

La Dieta Detox dopo Natale

Vi sentite appesantiti dopo le vacanze di Natale? Le abbuffate hanno avuto come conseguenza qualche chilo di troppo da smaltire? Non temete c’è una soluzione. Normalmente chi esagera si può ritrovare con 3 chili in più che possono diventare anche 5 se pandori e panettoni continuano a girare per casa. Il consiglio è regalare le eventuali leccornie avanzate e prendere subito la situazione in mano, magari sfruttando una semplice dieta detox per riattivare il metabolismo e smaltire i chili di troppo.

Di sicuro è meglio evitare costosi alimenti dietetici che promettono miracoli, evitare di saltare i pasti e puntare sulla semplicità: frutta, verdura, tisane detox e sane camminate all’aperto. Il tutto condito da molta acqua da bere.

Poche ma semplici regole

Non saltare i pasti. Vietato digiunare. Infatti si tratta del modo più semplice per ingrassare. Il corpo vive l’assenza di calorie come una situazione di emergenza causando fluttuazioni di insulina e glucosio aumentando quindi il rischio di abbuffarsi al pasto successivo. Non solo, quando si salta il pranzo o la cena il metabolismo invece che accelerare, rallenta e l’organismo cerca di trarre il maggior nutrimento possibile dal pasto successivo. In questo modo si rischia di aumentare di peso.

Fare sempre 3 pasti e 2 spuntini. Quando si segue un’alimentazione sana, non è solo importante il numero di calorie, ma anche come queste sono spalmate nell’arco della giornata. SE facessimo un unico pasto ipercalorico le pareti del nostro stomaco si dilaterebbero candidandoci al sovrappeso cronico. Ricordatevi che il pasto più importante è sempre la colazione, che non va mai saltata per nessun motivo: saltandola i livelli energetici e di attenzione sono bassi e si arriva necessariamente al pasto successivo molto più affamati, rischiando così l’abbuffata.

2 o 3 giorni di dieta detox d’urto

Bastano 2/3 giorni di dieta a base di sola frutta, soprattutto agrumi, pompelmo in particolare, ma anche tutti gli altri frutti invernali, come mandarini, mele, kiwi e arance per perdere subito peso. Questo regime, molto diuretico, permette di liberarsi rapidamente delle scorie e di rimettere “in riga” l'organismo. Una valida alternativa sono le verdure lesse servite in piatti generosi a pranzo e a cena.

Se poi si preferisce variare si può spaziare per 2 o 3 giorni alternando frutta e verdura. Il tutto deve essere accompagnato dal movimento. E anche in questo caso non c'è bisogno di mettere mano al portafogli. Bastano, continua l'esperto lunghe camminate a passo veloce, indispensabili perché senza movimento anche la dieta migliore è inutile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *