Quanto fa bene la caffeina?

Consigli per superare il freddo invernale
5 Febbraio 2019
Cosa nasconde il sale integrale marino?
15 Aprile 2019

O ggi analizzeremo quanto la caffeina vada ad influire sulla nostra vita sana. Essa è molto presente nel regno vegetale; la possiamo infatti trovare in caffè, tè, mate, cacao, cola e guaranà. Agisce sul sistema nervoso centrale, sull’apparato cardiovascolare, sull’apparato respiratorio e sulla funzione renale.

La grande popolarità delle bevande contenenti caffeina rende questa sostanza dall’effetto stimolante la sostanza psicoattiva più diffusa e consumata al mondo, venendo utilizzata sia a scopo ricreativo che terapeutico.

Nonostante sia consumata un po’ ovunque e da tutti, non bisogna sottovalutarne gli effetti indesiderati. La Fondazione per lo studio degli Alimenti e della Nutrizione consiglia di non superare i 600mg di caffè al giorno, quindi circa otto tazzine di caffè. La dose letale supera le cento tazzine al giorno! Si tratta sempre di cifre dal valore orientativo, dal momento che la tolleranza alla caffeina non è soltanto in funzione alla quantità assunta, ma anche alla reattività dei singoli individui, per cui sarebbe sempre meglio ridurne l’utilizzo ad un massimo di 3/4 tazzine al giorno.

La caffeina è particolarmente sfruttata in campo cosmetico e dermo-farmaceutico in:

- preparati per il trattamento della cellulite e di adiposità localizzata
- preparati cosmetici per la sua capacità di favorire la penetrazione di ingredienti attivi nella barriera cutanea, aumentandone la biodiversità e quindi l’efficacia
-preparati tricologici per le sue proprietà stimolanti per la microcircolazione sanguigna periferica, che aiutano quindi lo stato di benessere dei capelli
- preparati che riflettono il suo essere un potente antiossidante, in grado di proteggere le cellule dermiche da radiazioni UV andando quindi ad abbassare il livello d’invecchiamento cutaneo indotto dal foto-aging

Il dibattito sugli effetti benefici della caffeina ormai è all’ordine del giorno e sembra chiaro che i criteri importanti da applicare siano le buone abitudini e una quantità non eccessiva.

Non sono comunque da sottovalutare i vari pro che la caffeina ha sulla salute: aumenta l’aspettativa di vita, abbassa il rischio di sviluppare tumori al fegato, endometrio e intestino, riduce la probabilità di ammalarsi di sclerosi multipla.

Ovviamente tutto questo è maggiormente possibile associando al consumo della giusta dose di caffè una vita sana e una forte attenzione alla salute. Fumare sigarette e avere un’alimentazione scorretta sicuramente annulla gran parte degli effetti benefici di una tazzina di caffè.
Quindi terminiamo con tutta tranquillità i nostri pasti con un buon caffè, ma ponendo attenzione a come ci comportiamo prima e dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *