Giornata Mondiale del Sonno

VIDEO RICETTE VITASANA – Pasta al pomodoro
14 marzo 2018
team tasca racing
Vitasana ama lo sport, quest’anno siamo sponsor del team Tasca Racing
13 aprile 2018

Il 16 marzo 2018 si è svolta l’undicesima edizione della
Giornata Mondiale del Sonno
indetta per sensibilizzare la popolazione sulle problematiche legate alla mancanza di sonno.

N oi di Vitasana Italia come specialisti del benessere del riposo lo sappiamo bene: per ambire ad una vita sana, bisogna fare i conti con le abitudini alimentari, sportive e non di meno avere cura delle ore di sonno.

Qualità del sonno significa qualità della vita. Ma non tutti sanno come migliorare e prendersi cura del proprio riposo. Gli esperti puntano l’attenzione ancora una volta sull’importanza di un buon riposo per le funzioni cerebrali e in generale, per il benessere di tutto il corpo. Il sonno è per noi un bisogno primario, proprio come lo sono il cibo, l’acqua e l’aria.

La World Association of Sleep Medicine (WASM) ha pensato di promuovere una giornata dedicata al sonno dal titolo Good Sleep is a reachable dream (Il buon sonno è un sogno raggiungibile) e quest’anno ha voluto omaggiare i Nobel per la medicina 2017 Michael Rosbash, Jeffrey Hall e Michael Young per i loro studi sul ritmo circadiano, ovvero il complesso meccanismo che regola i ritmi biologici degli esseri viventi, ritmo che purtroppo viene sovente sballato da abitudini o stili di vita errati.

Rispettare l’orologio biologico. Questo il tema centrale del 2018 per richiamare l’attenzione su determinate patologie ancora poco considerate come l’apnea notturna e il russamento, problemi che portano molte persone a soffrire di insonnia cronica (ne soffre il 45% della popolazione mondiale, di questi, meno di un terzo si avvale dell’assistenza di personale qualificato per risolvere il problema).

La tipica notte in bianco causa stanchezza, sonnolenza, deficit di concentrazione e disturbi dell’umore come ansia e depressione. Se la riduzione di sonno diventa cronica, allora può essere anche all’origine di problemi come obesità, diabete, ipercolesterolemia, inoltre è tra le cause di disturbi cardiocircolatori quali infarto ed ictus.
In giornate sempre più lunghe e fitte di impegni – spiega Pierluigi Innocenti, neurologo e presidente dell’Associazione scientifica per la cura dei disturbi del sonno (Assirem) – la necessaria attenzione al sonno è sempre più carente perchè considerato come un momento di ‘vita perso’. "
Molte delle più importanti funzioni vitali invece, si svolgono prevalentemente durante il sonno, come la produzione di alcuni ormoni e il consolidamento della memoria.

Vitasana Italia aveva già stilato un piccolo vademecum dal titolo “20 consigli per vivere una vita sana” lo trovi qui.

Oggi invece, condividiamo con voi qualche regola sui cibi da ingerire prima di addormentarsi per migliorare la qualità del riposo.

CIBI SI e CIBI NO

- Via libera a tutti quegli alimenti ricchi di Triptofano, come il riso che mangiato alla sera aumenta i livelli di triptofano precursore della serotonina. Altri alimenti ricchi di questa sostanza quindi in grado di agire positivamente sul relax sono: i semi di sesamo, l’avena, le banane e la ricotta.
- Un minerale considerato essenziale per favorire un riposo rilassato è il Magnesio che si trova in alimenti quali: spinaci, avocado, banane, semi di zucca, mandorle e riso integrale.

DA EVITARE

Alla sera evitate di mangiare alimenti ricchi di tiramina, uno stimolatore di adrenalina, noradrenalina e dopamina ormoni che ci rendono attivi e più svegli. Quali sono i cibi ricchi di questa sostanza? Sono gli alimenti affumicati, l’alcool, i formaggi stagionati, gli insaccati, le melanzane e infine la cioccolata.

Non solo cibo…

Anche il sistema di riposo che adottate per dormire ha un’importanza fondamentale, servono prodotti di qualità per vivere e dormire all'insegna del benessere.
Venite a scoprire il sistema di riposo di Vitasana Italia, tanti prodotti per un sonno protetto in tutte le stagioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *